Ancora sui Cupcakes. Articolo 2 di 2.

Galleria

Questa galleria contiene 9 immagini.

&Ancora una volta vorrei parlare di cupcakes, una volta sola e basta. Almeno per adesso. mentre sto ancora assaggianco i cupcakes che ho comprato da Sprinkles l’altro giorno, di cui vi stavo raccontado qui, mi sono imbattuta in un altro … Continua a leggere

TOAST anyone?

Galleria

Questa galleria contiene 23 immagini.

Una delle mie fisse recenti riguarda I TOAST Sarà una sindrome di qualche tipo relativa a problemi dell’infanzia mai risolti, ma a me la merenda /pranzo/ cena o colazione a base di toast mi da sempre una certa soddisfazione e … Continua a leggere

Raviolo al Pecorino con crema di Pere e Limone

Questa pasta fatta in casa al cacao, con la farcia al pecorino di cui vi ho gia’ parlato qui, mi ha ispirato anche questo secondo piatto!

volevo fare un qualcosa in cui in un primo piatto si ricreasse la classica combinazione di Pere e Pecorino.

Questo raviolo gigante e’ ripieno di una morbida crema a base di pecorino (la ricetta , come vi avevo gia’ detto e’ presa in prestito dallo Chef Davide Mazza) e il suo gusto salato/piccantino mi piaceva che si abbinaste al dolce delle pere e al sentore invece acido, del limone.

This home-made pasta with cocoa, with the filling of Pecorino cheese, which I have already described here, inspired me this second dish!I wanted to do something, in a first course, in which there could be recreated the classic combination of Pears and Pecorino.This giant ravioli is filled with a soft cream-based Pecorino stuffing (the recipe, as I had already said is borrowed by Chef David Mazza) and its salty / spicy taste is mixed gently to the sweet pears. Moreover the acid flavor of the lemon gives the dish a hint of freshness that match perfectly!

Apple “mini” Pie

Con una giornata cosi’… chi non si prenderebbe un bel tè , fatto bene

accompagnato da un tortino alle mele?

magari leggermente tiepido?

Se volete provare a fare questa ricetta vi assicuro che e’ 100% a prova di “non ho mai messo piede in cucina” e che non potete sbagliare!

E’ una ricetta sicuramente da “colazione” o da “tè delle 5”, ma nel mio caso posso dirvi che questo dolce ha sempre riscontrato un successone anche a fine pasto.
Sembra paradossale, ma per esempio,  aiuta a “smorzare” i gusti decisi di una bella cena Thai e a ridare freschezza al palato.

Fatele cosi:

mettete in un ciotolone:

170 gr di zucchero

170 gr di farina

100 gr di burro sciolto

2 uova

mezza bustina di lievito

amalgamate tutto, poi aggiungete 3 mele tagliate a pezzettini

e la scorza di un limone non trattato!

mescolate ancora

imburrate una teglia e versatevi il composto ottenuto

Infornate per mezz’ora a 200 gradi!

che dite ce la potete fare?? 🙂

With a day like this … is there anybody that would not like to have a nice and warm tea ?

Maybe togheter with an apple pie?

Maybe with a gently warm apple pie?

If you want to try to make  this recipe,  I assure youthat is  ‘100%-proof “I have never set foot in the kitchen” and you can not go wrong!

It ‘definitely a recipe from “breakfast” or “5 o’clock tea”, but in my case I can tell you that this cake has always found a hit even after a meal.
It seems paradoxical, but for example, helps to “dampen” the taste of a nice Thai dinner and restore freshness to the palate.

Do it this way:take a bowl and add:

170 grams of sugar

170 grams of flour

100 grams of melted butter

2 eggs

half a packet of yeast

mix everything, then add 3 apples cut into small pieces

add the zest of a lemon !

stir everything

Grease a baking dish or some muffin stamps and pour the mixture

Bake at 200 degrees for half an hour!

you say you can succeed? 🙂

Sunday Breakfast_Scones ai Mirtilli

Se domani mattina volete svegliare qualcuno di speciale con una colazione fragrante e profumata , vi consiglio di preparare questi Scones.

Ci vorra’ pochissimo tempo e avrete la casa invasa di un profumino degno di Nonna Papera e delle sue crostate alle cigliegie.

Ora vi spiego un po’ di che si tratta!

Il nome “scones” forse e’ un tantinello ostico, ma non fermatevi di fronte a questo piccolo dettaglio perche’ questi dolci sono buonissimi!

io li ho fatti con i mirtilli e sono venuti cosi:

Sono dei biscottoni teneri , non troppo dolci e non troppo grassi ( niente a che vedere con il solito cornetto)

profumano meravigliosamente e per la colazione sono ottimi!

preparate questi ingredienti

60 gr di burro che dovete lasciare ammorbidire dopo averlo fatto a tocchetti

280 gr di farina 00

50 gr zucchero

160 ml di panna liquida fresca

mezza bustina di lievito

sale

1 cestino di mirtilli

tenete bene a mente questi consigli e verranno super buoni

1- setacciate bene la farina ( cosi’ verranno piu’ soffici)

2-lavorate l’impasto solo lo stretto necessario per evitare che si induriscano

3-non usate troppa farina per stendere l’impasto

4- posizionate gli scones sulla teglia abbastanza vicini uno all’altro, lieviteranno meglio!

iniziate accendendo il forno a 220 gradi

poi mescolate zucchero, farina e lievito in una grande ciotola

ora aggiungete il burro , che deve essere bello morbido e lavorate l’impasto con le mani

poi aggiungete la panna liquida

otterrete un impasto bello appicicoso…

adesso create un solco al centro dell’impasto lavorandolo con le mani e metteteci i mirtilli

lavorate ancora l’impasto in modo che i mirtilli si distribuiscano bene

stendete della farina su un piano e con il mattarello stendete la pasta in modo che sia alta circa 5cm

con un tagliapasta, o con un coltello create dei tondi o dei triangoli e traferiteli su un ateglia foderata con della carta forno.

A questo punto spennellate la superfice degli scones con un po’ di panna liquida per renderli lucidi e poi spolverizzate dello zucchero di canna.

Infornate per circa 15 minuti!

Come per quasi tutti i dolci di questi tipo vi consiglio di aspettare che si raffreddino prima di mangiarli. Attendete fino a che non saranno solo leggermente tiepidi!

Se siete seriamente intenzionati a fare un assaggio da “professionisti” potete anche servirli spaccati in due con della marmellata e della panna montata. Questa versione, con la farcitura e’ piu’ che altro un suggerimento proposto dagli inglesi.Forse un po’ troppo considerando poi che loro gli Scones li mangiano per accompagnare il te’ delle 5…

Comunque

provate questi ai mirtilli e poi vi consiglio anche la versione con scaglie di cioccolata e noci tostate… magari questi li faccio la prossima volta!

If you want to wake someone special up tomorrow morning, with a special tasty and fragrant breakfast, I suggest you prepare these scones.

It’s gonna take no time and you will  have your house invaded with a smell so good even Nonna Papera will be proud!
Let me explain what is it about !

The name “scones” maybe it ‘just a bit confusing and “wierd”, but do not stop in front of that little detail because these are delicious!

I have them made with blueberries and they came  out this way:

soft, not too sweet and not too fat (nothing to do with the usual croissant)

wonderfully fragrant and are good for breakfast or tea time!

Prepare these ingredients

60 g of butter made into small chunks

280 g flour

50 g sugar

160 ml of fresh cream

half a packet of yeast

salt

1 basket of blueberries

Keep these tips in mind and you’ll do super good

1 – sift the flour (so the result will be soft)

2- work the dough only a little bit in order to avoid it from becoming too hard

3- do not use too much flour to roll out the dough

4 – place the scones on the baking sheet fairly close together they will raise more!

started turning on the oven to 220 degrees

then mix sugar, flour and yeast in a large bowl

now add the butter, which should be nice and soft, knead the dough with your hands

then add the cream

you’ll get a sticky dough …

Now create a hole at the center of the dough with your hands working it and put the blueberries in it

work again the dough so that the blueberries will be distributed correctly

Spread the flour on a plane and with a rolling pin, roll out the dough so that it is about 5cm high

with a pastry cutter or a knife  create rounds or triangles and then put those on a pan.

Now brush the surface of the scones with a little of cream to make them shiny and then sprinkle the sugar cane.

Bake for about 15 minutes!

As with almost all the sweets of this kind I recommend you to wait for those to cool down before eating. Wait until they are only slightly warm!

You can also serve the scones split in two with jam and whipped cream. This version, with the filling is  a suggestion proposed by the English. Maybe, a bit too much for me, i prefer them plain! Consider the scones for your breakfast or your tea time and enjoy them!

Filetto Strogonoff, versione veloce OVVERO come lo so fare io!

Questa sera, prima di uscire dall’ufficio ho dato a Pascal un paio di indicazioni al volo per preparasi questo piattino qui!

Il filetto alla Strogonoff e’ un piatto che preparava qualche volta mio papa’ con 3 semplici mosse e che e’ molto sfizioso!

Cosi’ come in due parole ho spiegato la ricetta al “Venezian”, cosi’ ve la spiego qui:

prendere un bel pezzo di filetto e tagliatelo a listarelle ( 1 cm per 4 circa)

affettate mezza cipolla

scaldate un po’ d’olio in una padella

fate imbiondire la cipolla a fuoco medio basso ( non la fate bruciare, deve solo appassire e insaporire bene l’olio!

Ora fate rosolare la carne, pochi minuti, 2/3

non rischiate di far indurire e insecchire un bel pezzo di carne

salate

pepate

aggiugete nella padella un cucchiaio di senape

fate scioglere la senape

adesso aggiungete circa 100/120 ml di panna fresca

spruzzate il succo di un quarto di limone

fate ben isaporire la carne un paio di minuti e poi servite la carne e la sua salsina accompagnata da del riso bianco.

Vi consiglio di far riposare qualche secondo la carne nella padella, lontano dal fuoco prima di impiattare!

Chissa’ come se la e’ cavata Pascal…


This evening, before leaving the office I gave Pascal a couple of hints to prepare this dish here!

The fillet Strogonoff is something that my dad used to prepare sometimes. I like it, it’ very tasty and it is an interesting way to prepare the filet mignon

With the same “quick words” I used to explain the recipe to my colleague,I’m going to  explain it to you now:

take a nice piece of fillet and cut into strips (1 cm to about 4)

slice half  ​​onion

Heat a little olive oil in a frying pan

you have to fry the onion over medium low fire (you do not want to burn it, only to soften it and to add flavor to the oil!

Now brown the meat, a few minutes, 2 / 3

do not risk to harden this nice piece of meat

add salt

add pepper

now add a tablespoon of mustard to the pan

Melt the mustard

Now add about 100/120 ml fresh cream

now sprinkle the juice of a quarter of a lemon

let the salsa and the meat cook together for a couple of minutes and then serve the meat and its sauce accompanied by white rice.

I advise you to rest a few seconds the meat in the pan, away from the fire before to place it on the plate!

Now I’ just wandering how my colleague did manage with this dish tonight!