Ancora sui Cupcakes. Articolo 2 di 2.

Galleria

Questa galleria contiene 9 immagini.

&Ancora una volta vorrei parlare di cupcakes, una volta sola e basta. Almeno per adesso. mentre sto ancora assaggianco i cupcakes che ho comprato da Sprinkles l’altro giorno, di cui vi stavo raccontado qui, mi sono imbattuta in un altro … Continua a leggere

TOAST anyone?

Galleria

Questa galleria contiene 23 immagini.

Una delle mie fisse recenti riguarda I TOAST Sarà una sindrome di qualche tipo relativa a problemi dell’infanzia mai risolti, ma a me la merenda /pranzo/ cena o colazione a base di toast mi da sempre una certa soddisfazione e … Continua a leggere

Pappardelle al ragu’ bianco

Qualche giorno fa ho scritto un post sulla carne di coniglio facendo presente che avrei aggiunto qualche altra ricetta sempre a base di coniglio.

Quando  l’ho disossato  infatti ho utilizzato tutta la carne per cucinare 4 piatti  e il secondo che voglio proporvi e’ questo:

Pappardelle al ragu’ bianco

Ecco gli ingredienti per 4 persone:

2 cosciotti di coniglio disossati e fatti a piccolissimi pezzi con il coltello

2 carote

1 cipolla

3 gambi di sedano

olio

rosmarino

vino bianco secco

sale e pepe

100 gr di acqua fredda

100 gr farina di semola

100 gr di farina 00

Per iniziare io e STELLA abbiamo preparato la pasta cosi:

Non ho proprio potuto resistere alla tentazione di farla “pasticciare”un po’ e ho anche scoperto che e’ un’ ottima aiutante!

Abbiamo messo la farina al centro del piano di lavoro poi ci abbiamo aggiunto l’acqua , il sale e mezzo cucchiaio di olio.

Abbiamo impastato e poi abbiamo avvolto la pasta nella pellicola e l’abbiamo messa a riposare in frigorifero.

Nel frattempo ho preparato il ragu’

ho iniziato facendo un po’ di brodo vegetale ( cipolla, sedano e carota) poi ho soffritto la carota, il sedano e il rosmarino tritato molto finemente.

Ho aggiunto la carne tagliata al coltello e l’ho fatta rosolare a fuoco vivo per poi sfumarla con il vino.

A questo punto ho fatto proseguire la cottura aggiungendo di tanto in tanto un po’ di brodo.

Quando ho ritirato la pasta dal frigo l’ho stesa con la macchina per la pasta e poi ho arrotolato le striscie di pasta da entrabi i lati per poter ricavare le pappardelle tagliandole con il coltello.

La cottura della pasta e’ velocissima ed e’ molto utile mettere un cucchiaio di olio anche nell’acqua della pasta per evitare che si attacchi.

Una volta scotata la pasta va fatta saltare in padella con il sugo al coniglio e poi va servita spolverizzata di Parmigiano Reggiano appena grattuggiato.

A few days ago I wrote a post pointing out that I would have added some other rabbit recipes.

When I boned it , in fact,  I  cooked 4 dishes with his meat and now I want to describe you this :

Pappardelle with white ragu’.

Here are the ingredients for 4 persons:2  boned rabbit’s legs torned to small pieces with a knife2 carrots

1 onion

3 stalks of celery

oil

rosemary

dry white wine

Salt and pepper

100 grams of cold water

100 g semolina flour

100 g flour 00

As first thing I have prepared the dough.

I just could not resist the temptation to let Stella “mess around” a bit and I also discovered that she is a very good helper !We put the flour in the center of the work area then we have added water, salt and half a tablespoon of oil.We mixed everything and then we wrapped the dough in plastic wrap and we put it to rest in the refrigerator.

Meanwhile, I prepared the sauce

I started doing a little vegetable stock (onion, celery and carrot) then I stir fried the carrot, celery and finely chopped rosemary in a pan with some olive oil.

I added the meat cut with a knife and I made everything ​​fry over high heat, then  I sprinkled with the wine.

At this point I continued cooking adding a little stock from time to time.

When I removed the dough from the fridge, I stretched it out with the pasta machine and then I rolled the strips of dough on both sides to then cut the pasta with a knife in order to obtain the Pappardelle.

The cooking time of this pasta  is fast and it is very useful to put a tablespoon of oil into the water for the pasta to prevent it from sticking.

Once the pasta is done stir fry it in a pan with the sauce and then sprinkled with freshly grated Parmesan Cheese.

Apple “mini” Pie

Con una giornata cosi’… chi non si prenderebbe un bel tè , fatto bene

accompagnato da un tortino alle mele?

magari leggermente tiepido?

Se volete provare a fare questa ricetta vi assicuro che e’ 100% a prova di “non ho mai messo piede in cucina” e che non potete sbagliare!

E’ una ricetta sicuramente da “colazione” o da “tè delle 5”, ma nel mio caso posso dirvi che questo dolce ha sempre riscontrato un successone anche a fine pasto.
Sembra paradossale, ma per esempio,  aiuta a “smorzare” i gusti decisi di una bella cena Thai e a ridare freschezza al palato.

Fatele cosi:

mettete in un ciotolone:

170 gr di zucchero

170 gr di farina

100 gr di burro sciolto

2 uova

mezza bustina di lievito

amalgamate tutto, poi aggiungete 3 mele tagliate a pezzettini

e la scorza di un limone non trattato!

mescolate ancora

imburrate una teglia e versatevi il composto ottenuto

Infornate per mezz’ora a 200 gradi!

che dite ce la potete fare?? 🙂

With a day like this … is there anybody that would not like to have a nice and warm tea ?

Maybe togheter with an apple pie?

Maybe with a gently warm apple pie?

If you want to try to make  this recipe,  I assure youthat is  ‘100%-proof “I have never set foot in the kitchen” and you can not go wrong!

It ‘definitely a recipe from “breakfast” or “5 o’clock tea”, but in my case I can tell you that this cake has always found a hit even after a meal.
It seems paradoxical, but for example, helps to “dampen” the taste of a nice Thai dinner and restore freshness to the palate.

Do it this way:take a bowl and add:

170 grams of sugar

170 grams of flour

100 grams of melted butter

2 eggs

half a packet of yeast

mix everything, then add 3 apples cut into small pieces

add the zest of a lemon !

stir everything

Grease a baking dish or some muffin stamps and pour the mixture

Bake at 200 degrees for half an hour!

you say you can succeed? 🙂

Filetto Strogonoff, versione veloce OVVERO come lo so fare io!

Questa sera, prima di uscire dall’ufficio ho dato a Pascal un paio di indicazioni al volo per preparasi questo piattino qui!

Il filetto alla Strogonoff e’ un piatto che preparava qualche volta mio papa’ con 3 semplici mosse e che e’ molto sfizioso!

Cosi’ come in due parole ho spiegato la ricetta al “Venezian”, cosi’ ve la spiego qui:

prendere un bel pezzo di filetto e tagliatelo a listarelle ( 1 cm per 4 circa)

affettate mezza cipolla

scaldate un po’ d’olio in una padella

fate imbiondire la cipolla a fuoco medio basso ( non la fate bruciare, deve solo appassire e insaporire bene l’olio!

Ora fate rosolare la carne, pochi minuti, 2/3

non rischiate di far indurire e insecchire un bel pezzo di carne

salate

pepate

aggiugete nella padella un cucchiaio di senape

fate scioglere la senape

adesso aggiungete circa 100/120 ml di panna fresca

spruzzate il succo di un quarto di limone

fate ben isaporire la carne un paio di minuti e poi servite la carne e la sua salsina accompagnata da del riso bianco.

Vi consiglio di far riposare qualche secondo la carne nella padella, lontano dal fuoco prima di impiattare!

Chissa’ come se la e’ cavata Pascal…


This evening, before leaving the office I gave Pascal a couple of hints to prepare this dish here!

The fillet Strogonoff is something that my dad used to prepare sometimes. I like it, it’ very tasty and it is an interesting way to prepare the filet mignon

With the same “quick words” I used to explain the recipe to my colleague,I’m going to  explain it to you now:

take a nice piece of fillet and cut into strips (1 cm to about 4)

slice half  ​​onion

Heat a little olive oil in a frying pan

you have to fry the onion over medium low fire (you do not want to burn it, only to soften it and to add flavor to the oil!

Now brown the meat, a few minutes, 2 / 3

do not risk to harden this nice piece of meat

add salt

add pepper

now add a tablespoon of mustard to the pan

Melt the mustard

Now add about 100/120 ml fresh cream

now sprinkle the juice of a quarter of a lemon

let the salsa and the meat cook together for a couple of minutes and then serve the meat and its sauce accompanied by white rice.

I advise you to rest a few seconds the meat in the pan, away from the fire before to place it on the plate!

Now I’ just wandering how my colleague did manage with this dish tonight!

Quella volta in cui li abbiamo fatti belli! -The perfect cupcake

Galleria

Questa galleria contiene 6 immagini.

Ieri e’ stato il compleanno di Evelyn di cui vi offro un contributo: (lei e’ quella dolcemente schiacciata dal peso ” a sacco di patate” di Stella, che povera Ciccia… aveva avuto una giornata pesante! e in suo omaggio voglio … Continua a leggere