Mousse alla banana con coulis di fragola e biscotto morbido di frolla alle noccioline tostate

mousseMio papa’ ha sempre avuto la fissa di dovermi fare assaggiare mille cose differenti, ogni tipo di cibo e frutta tropicale e anche i piatti piu’ strani. Questo approccio e’ stato sicuramente positivo e mi ha permesso di sviluppare un senso del gusto molto ampio, ma, non c’e’ niente da fare… ci sono delle cose che a me proprio non vanno, proprio non mi piacciono e lui continua a propinarmele ad ogni occasione come se fosse la prima volta.

Del tipo ” la vuoi un po’ di anguilla affumicata?” “EHMMM nooo grazie, non mi piace ”

“Lo vuoi un po’ di pate’?”” ehmm noo, non lo mangio mai” ” ti risulta che io lo abbia mai mangiato” ” non mi piace ” ” ma come, ancora non hai capito che a me proprio non piace”

e via dicendo.

Quello di cui mi sono accorta pero’ e’ che anche io tendo a fare la stessa cosa con Stella!

Avete presente quelle bananine piccole e dolci che si trovano nei paesi tropicali? Mi ricordo molto bene quando mio papa’ me le portava da Rio o dalla Tailandia. Erano buonissime, saporite e dolci, molto molto piu’ gustose!

Ovviamente alla prima occasione possibile ( vedi qualche mese fa a Bangkok) ho pensato di farle assaggiare a Stella. Proprio lei che e’ praticamente una scimmia e che si nutre di banane da quando ha 4 mesi non poteva che non apprezzarle. E invece NO. Invece non le ha neanche volute assaggiare , le ha proprio snobbate e io per tutta la vacanza ho insistito per farle cambiare idea inutilmente.

“Senti Stella che buona questa bananina”

“Stella guarda che meraviglia questa frutta piccola”

“amore che ne diresti di assaggiare questa frutta qui? E’ buonissima”

No, niente da fare.Che personaggio testardo…

Beh al ritorno, proprio appena messo piede in Italia, ancora davanti al rullo della consegna bagagli mi ha chiesto di poter mangiare una banana!

Vabbe’, e’ chiaro che niente e nessuno puo’ far cambiare idea a un treenne con il carattere deciso come quello della piccola, ma e’ anche chiaro che non finisce qui!.

Comunque , mossa da sensi di colpa per averla scocciata troppo con questa storia delle bananina, di fronte alla sua richiesta, ecco quindi quello che le ho preparato. Per quanto riguarda le bananine tornero’ alla carica alla prossima occasione.

Mousse alla banana con coulis di fragola e biscotto morbido di frolla alle noccioline tostate

per la mousse alla banana

300 gr di banane frullate

250 gr di panna +15 per sciogliere la colla di pesce

180 gr di meringa italiana

12 gr di colla di pesce

preparate la meringa italiana:

In un pentolino si mette a bollire l’acqua (24 gr ) con lo zucchero semolato (94 gr) fino al raggiungimento dei 121 gradi e nel frattempo, quando lo sciroppo ha raggiunto i 110 gradi, si iniziano a montare gli albumi (60 gr) con altro zucchero semolato ( 24 gr).

Quando lo sciroppo ha raggiunto i 121 gradi, va versato a filo,  lentamente sugli albumi mentre stanno ancora montando.

Bisogna continuare a montare il composto di uova zucchero e sciroppo per circa 10/15 minuti fino a quando non sara’ molto lucido e denso.

Ora montate la panna e dopo aver messo a bagno la colla di pesce per circa 10 minuti in acqua fredda, strizzatela e scioglietela in 15 gr di panna che avrete scaldato in un pentolino

mescolate la meringa alla banana e alla gelatina sciolta nella panna, alla fine unite la panna montata delicatamente. Versate in uno stampo grande o in stampini monoporzione e mettete in frigorifero a riposare per almeno 3 ore.

Preparate una frolla con

100 gr di burro a pezzetti e a temperatura ambiente

15o gr di zucchero

poi aggiungete 1 uovo intero e un tuorlo

e 250 gr di farina 00

con un pizzico di sale

fate riposare in frigorifero per 3 ore.

Stendete la pasta fino a che diventera’ alta 1 cm circa

con il coltello tagliate delle striscie di 1 cm X 12cm

disponeteli sulla carta da forno e copriteli con delle noccioline che avrete precedentemente tostato in padella

Cuocete per 10/12 minuti a 180 gradi

per il coulis di fragole

fragole 250 gr

zucchero a velo 50 gr

il succo di mezzo limone

lavate le fragole e  poi tagliatele a cubetti, mettetele in un padellino e cuocetele a fiamma media per qualche minuto, poi aggiungete lo zucchero a velo e il succo di mezzo limone.

Fate cuocere per qualche altro minuto poi

frullate tutto con il minipimer e filtrate con un colitno. Fate riposare e

poi utilizzate il coulis per guarnire le mousse e servite con il grissini di frolla alle noccioline

Pensate che lei lo abbia mangiato??

Ma di questo parleremo un’altra volta!

Annunci

Morbidosi fragola e banana-Morbidosi with strawberry and Bananas, Spring break@thePark.

Un pomeriggio dello scorso Febbraio ho portato Stella al parco a fare la merenda. Ci siamo sedute sul tavolino di legno da pic nic e abbiamo mangiato dei Crakers. Poi scivolo, altalena e tutta la sequenza obbligata di giochi messi a nostra disposizione! Beh, da allora ogni volta che stella vede un tavolo o una panchina in un parco si mette a urlare “pappa pappa” pretendendo a qualsiasi ora del giorno si sedersi e mangiare! Sara’ banale quanto volete ma e’ impressionante come non le sfugga niente e come migliaia di dati trovino un ordine perfetta in quella testolina tonda tonda e riccia riccia.

Comunque visto il bel tempo e il caldo di questi giorni ho pensato che ci voleva proprio una merenda giusta per onorare questo rituale da parco, cosi’ ho ripescato il libro del caro Santin di cui vi avevo gia’ parlato qui e domani ci andremo a mangiare questi Morbidosi Fragola e Banana sotto il sole delle cinque!

Ecco la ricetta di SANTIN : Cremoso alla Frutta

120 gr di zucchero semolato

380 gr di polpa di frutta, io ho usato fragole fresche e banane, un connubio IMBATTIBILE !

4 uova

5 gr di gelatina in fogli

130 gr di burro

Fate ammorbidire la gelatina in acqua fredda per circa 10 minuti e nel frattempo approfittatene per sbattere le uova. Aggiungete presto lo zucchero e poi il burro e la polpa di frutta. Travasate il tutto in un pentolino e portate a bollore. Ora strizzate bene la gelatina e aggiungetela, mescolate bene e verificate che sia ben sciolta.

Versate tutto in un recipiente a bagno maria in acqua e ghiaccio e quando si sara’ raffreddato (non aspettate troppo pero’) riponete negli stampi o in un recipiente che poi dovrete far riposare nel frigorifero. La gelatina infatti ha bisogno di diverse ore perche’ si rapprenda correttamente.

Here’s the recipe for SANTIN’s  Creamy Fruit Merenda

120 gr of sugar380 g of fruit pulp, I used fresh strawberries and bananas, an unbeatable combination in my opinion!4 eggs5 g of gelatin sheets130 grams of butter

Soften gelatin in cold water for about 10 minutes and in the meantime take the opportunity to beat the eggs. Soon add the sugar and then the butter and the fruit pulp. Put everything  in a saucepan and bring to a boil. Now take the gelatin, squeeze it well and then add  it to the mixture, stir well and make sure it is well dissolved.

Pour into a container  and put it in a bigger container where you’ll have to put cold water and ice cubes . When it will be cool (do not wait for too long..) store in the molds you prefer and let it rest in the refrigerator. The gelatin in fact needs several hours to be perfectly ready.

DUEL: benvenuti nel magico mondo di banana e cioccolato

Se qualcuno un paio di anni fa mi avesse detto che avrei magiato e/o cucinato qualcosa in con due ingredienti come banane e cioccolato avrei pensato che fosse folle….Oggi invece, questa combinazione e’ una mia fissa….il mix mi piace tantissimo e quindi ho voluto provare questo esperimento:

UN DUELLO:

banana cupcacke con frosting al cioccolato Vs banana MUFFIN con TOCCHI di cioccolato fondente

I mie 4 assaggiatori ufficiali per questa sfida sono:

la MIMMA alias mia Suocera

Pascal

Mauro “Nasone” Uzzeo

Maurini

Loro hanno avuto la possibilità di assaggiare entrambi i dolci  e alla fine del post vi faro’ sapere cosa hanno gradito di piu’!

Se siete interessati a candidarvi come prossimi assaggiatori dei DUELLI che troverete in futuro su questo blog, iscrivetevi come followers e scrivetemi un commento al post.

Prendero’ in considerazione la vostra candidatura…e….”vi faremo sapere”….!

Nel frattempo se volete cimentarvi, descrivo le due ricette.

BANANA CUPCAKE with chocolate frosting

ingredienti  per il Chocolate frosting:

per circa 400 gr

150 g di burro ( tenetelo fuori dal frigorifero in modo che sia bello morbido)
200 g di zucchero a velo
70 g di cacao amaro in polvere
2 cucchiai di panna liquida
essenza alla vaniglia

ingredienti per l’impasto :

125g di burro
175g di zucchero
2 uova
2 banane mature
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
2 cucchiai di latte caldo in cui dovrete far sciogliere il bicarbonato
1 cucchiaino di lievito vanigliato
225g  di farina

per fare i cupcake e’ essenziale che tutti gli ingredienti siano amalgamati perfettamente. L’impasto va lavorato molto di piu’ di quello dei muffin che invece devono avere una consistenza molto piu’ grezza.

Iniziate facendo amalgamare nel mixer il burro con lo zucchero. Fatelo amalgamare bene fino a quando non otterrete una spuma morbida e omogenea

poi aggiungete un uovo alla volta e anche le banana, sempre una alla volta.

A questo punto unite il latte nel quale avrete fatto sciogliere il bicarbonato e come ultima cosa la farina ben setacciata con il lievito.

Trasferite l’impasto negli stampini e infornate per circa 25 minuti a 170 gradi

quando i cupcake saranno freddi potere usare un saccapoche per mettere la glassa sui cupcake.

per fare la glassa unite tutti gli ingredienti nel mixer e lavorate il tutto fino a quando sarà completamente amalgamato.

se vi fate un giro su internet trovate molti spunti fotografici su come mettere la glassa sui cupcake.

La foto di seguito riassume i metodi per l’applicazione della glassa, ma la verità e’ che questi semplici dolcetti si prestano a mille decorazioni diverse.

Ora, volendo invece parlare di Muffin, ecco la ricetta:

MUFFIN ALLA BANANA CON SCAGLIE DI CIOCCOLATO

mentre per fare i cupcake bisogna amalgamare tutto con molta precisione, nel caso dei muffin e’ necessario realizzare il composto con gli ingredienti solidi e quello con gli ingredienti liquidi e poi assemblare velocemente e creare un solo impasto.

gli ingredienti che servono sono:

2 banane

250 gr di cioccolato fondente da tagliare in piccoli pezzi ( di forma e dimensione irregolare vanno benissimo)

450 gr di farina

3 cucchiai di lievito in polvere

1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

150 gr di zucchero di canna ( integrale per favore…)

2 uova

375 ml di latte

125 gr di burro

Amalgamate in una ciotola il burro fuso, le uova e il latte

e in una seconda ciotola setacciate il lievito e il bicarbonato con la farina, poi unite lo zucchero, le banane a pezzetti e la cioccolata

ora unite i due composti, mescolate velocemente e dividete l’impasto negli stampi

informate a 180 gradi per circa 25 minuti.

Quando sfornate i muffin, approfittatene per distribuire sulla loro superfice dello zucchero di canna.

Saranno belli cosi’:

A questo punto vi devo svelare il risultato di questo ” tasting”

beh

pare che Cupcake batta Muffin 4 a 0

I cupcake risultano piu’ sfiziosi, grazie alla glassa al cioccolato e i Muffin sono stati invece relegati a “dolce da colazione”, perfetto per essere ” pucciato” nel caffèlatte, ma non abbastanza appetitos.

E’ buffo che invece il mio personale giudizio sia esattamente l’opposto. A mio parere l’impasto dei cupcake risulta sempre troppo asciutto, proprio perche’ la consistenza e’ molto compatta. I muffin invece, sono piu’ lievitati, piu’ morbidi, piu’ appetitosi.

I pezzi di cioccolato sono piu’ gustosi e il mix con la banana funziona meglio.

Il “frosting” tanto apprezzato dai miei assaggiatori a me non piace. Le cremine al burro all’americana infatti non incontrano i miei gusti, le trovo molto lontane  delle creme all’italiana a cui sono abituata che sono piu’ fresche e appetitose.

Per questo motivo, infatti in un prossimo post vi presentero’ la mia versione del cupcacke con vera crema al mascarpone….tutta un’altra cosa ve l’assicuro!