il gelato firmato “MUSSO” a casa mia. E per voi domani un assaggio da PERONI a Piazza dell’Unita’

Da qualche giorno ho avuto la possibilita’ di preparare un ottimo gelato in casa con la gelatiera Musso mini. Chiamarla gelatiera e’ in effetti un po’ poco visto che viene definita l”ASTON MARTIN delle Gelatiere! Compatta e pesante si e’ trovata spazio sul piano di lavoro della mia cucina e da quel momento manteca, manteca, manteca senza sosta. Questo piccolo gioiello lavora come una macchina professionale, non necessita di essere raffreddata precedentemente nel freezer come la maggior parte delle macchine da gelato da casa, ma ha il cestello integrato, struttura e pala in acciaio inox e un sistema di raffreddamento veramente ottimo e veloce. Con poche semplici operazioni e poco piu’ di una mezz’ora di tempo, si puo’ ottenere uno squisito gelato espresso!
Questo non vuol dire che allora vada sottovalutata e approcciata con leggerezza la modalita’ della preparazione del gelato! Proprio perche i passaggi sono pochi e’ semplici e necessario seguirli attentamente e capire che alla base del prodotto finito c’e’ in modo decisivo la qualita’ della materia prima. La gelatiera Musso con cui ho lavorato permette di ottimizzare la lavorazione e valorizzare al meglio la qualita’ degli elementi che vengono utilizzati per la preparazione.

Nel vostro cinturone da gelataio cowboy non potete quindi non mettere del latte fresco intero di qualita’, della panna fresca, delle uova fresche provenienti da galline libere di scorrazzare all’aperto, della frutta gustosa, dolce e matura al punto giusto e dello zucchero.

Questi semplici ingredienti saranno la chiave del vostro successo e poi potrete sbizzarrirvi con varianti e variazioni di ogni genere che possano venire incontro al vostro gusto e soddifsare le vostre golosita!

in Italia infatti pare che nelle 28000 gelaterie a nostra disposizione vengano offerti circa 600 gusti di gelato differenti, ma che sul podio delle preferenze degli Italiani ci siano i classicissimi cioccolato, nocciola e limone.

Io vi voglio proporre alcune ricette che ho creato in questi giorni e che hanno come tema proprio questo fantastico gelato, ma che vanno un po’ al di la’ delle proposte piu’ classiche.

La prima ricetta e’ una composizione di gelato alla ricotta con noci tostate con base di torta tenerella al cacao accompagnato da un sorbetto di pere al rhum in un bicchierino di cioccolato fondente.

La seconda ricetta e’ a base di un sorbetto all’ albicocca con scaglie di cioccolato e cialda al cocco.

La terza ricetta prevede un sorbetto al cioccolato su base di pan di spagna con bagna al cointreau,  zuppetta di arance amare e scaglie di mandorle tostate.

La quarta ricetta l’ho chiamata “banana split2013” ed e’ composta da una coppa di gelato alla banana, crema all’uovo e sorbetto al cioccolato con biscottini di frolla alla confettura di fragola e sciroppo di amarena.

Oggi vi descrivo la preparazione della seconda ricetta! Le altre le postero’ nei prossii giorni per una quadrilogia del gelato homemade!

sorbetto albicoccaper la cialda al cocco ( ricetta di Leonardo di Carlo)

sciogliere 75 gr di burro e unire 75 gr di zucchero, 25 gr di glucosio, 25 gr di latte e 85 gr di cocco grattugiato. Amalgamare e stendere su un tappetino silpat. Cuocere nel forno caldo a 170 gradi fino a quando non sara’ di un bel colorito dorato. Tagliare e far raffreddare.

per il sorbetto all’albicocca:

scegliete delle albicocche belle e mature al punto giusto, mettetele a raffreddare nel frigorifero cosi’ che il prodotto fresco nel momento in cui viene lavorato non si ossidi subito ( 250 gr), lavatele e fatele a pezzetti. Mettete la frutta nel bicchiere del mixer ad immersione e aggiungete l’acqua ( 135 gr). Aggiungete anche lo zucchero a pioggia e frullate ancora ( 115 gr).

Coprite e mettete a riposare nel frigorifero per mezz’ora.

A questo punto mettete il composto nella gelatiera per circa 40 minuti e il vostro sorbetto sara’ pronto.

Guarnite con la cialda al cocco e con del cioccolato Fondente.

( grazie alle indicazioni di Guido Marinetti e Federico Grom dal libro : GROM – Storia di un’amicizia,qualche gelato e molti fiori. Bompiani overlook)

Nel frattempo vi invito domani pomeriggio alle 16:00 presso il negozio Peroni in piazza dell’Unita’ 29 a Roma a partecipare ad un pomeriggio di dimostrazioni e degustazioni del gelato prodotto con la compatta Musso mini!

Questo e’ il link per tutte le informazioni necessarie!

E voi che gusto preferite?

6 thoughts on “il gelato firmato “MUSSO” a casa mia. E per voi domani un assaggio da PERONI a Piazza dell’Unita’

  1. Queste ricette di gelato sono proprio da squagliarsi come un cremino!!!!!
    spero proprio che nel tuo freezer ce ne sia una scorta ancora disponibile per gli assaggiatori del week end (tipo me!!).
    Questa ricetta sembra molto fresca ed appetitosa…e aspetterò con ansia quella alla ricotta noci e cioccolato…complimenti!
    infine per rispondere alla tua domanda del tuo sondaggio estivo….personalmente vado matta per questi tre e finisco sempre per prendere lo stesso gelato: stracciatella, crema all’uovo (o la fantastica crema di grom), cocco🙂
    Però la vera “chicca” per me (che sanno fare bene davvero in pochi) è la liquirizia!!
    che ne dici di provarla??😉

  2. Pingback: Gelato LIVE: perche’ 5 gust’ is megl’ che UAN |

  3. Ciao Vero, anche se non sono solita scriverti, non vuole dire che non venga a scuriosare sul tuo blog, peraltro sempre piu appetitoso e creativo ,veramente brava!!Potresti fornirmi qualche notizia in piu’ sulla gelatiera di cui parli nel tuo articolo? Ovvero dove si trova e che prezzo ha?noncche’ le dimensioni.Come posso procedere secondo te a fare un gelato alla liquirizia? cosi’ Stefy sara’ contenta. Cosa non si fa’ x addolcirsi le nuore!Baci a te e Famiglia

    • Ciao Piera! la gelatiera e’ della MUSSO, una garanzia quando si parla di gelato. E’ il formato piu’ piccolo disponibile, fa 750 gr di gelato ed e’ in vendita a 630 euro! Per il gelato alla liquirizia ti faccio sapere al piu’ presto una ricetta collaudata!

  4. Ciao, posso chiederti dove hai trovato la musso a 630€? Sto pensando di acquistala ma le cifre che trovo sul web sono decisamente superiori!
    Grazie

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...