Lamponi “mon amour”

Io AMO i LAMPONI,ogni estate, in montagna vado i cerca di questi frutti abbastanza difficili da scovare ( se non consideriamo quelli che rubo dalla pianta della vicina di casa) e

deliziosi per procacciare materia prima per dolci squisiti.

Quest’anno la caccia e’ stata pittosto povera e quindi non ho potuto fare proprio nulla di buono, ma visto che Roma e’ una città dalle mille risorse, ho comunque “rimediato” degli ottimi esemplari di materia prima!

Queste crostatine sono veramente deliziose, il dolce della crema alle mandorle e il contrasto con l’aspro dei lamponi si sposano perfetamente in un mix gustossimo e come per le ciliegie, alla fine finisce che una tira l’altra e non ci si ferma piu’.

La preparazione e’ un po’ piu’ complessa delle cose che ho proposto fino ad ora, ma non e’ niente di insuperabile e il risultato e’ anche molto sorprendete dal punto di vista del look

Iniziate preparando la base.

La pasta delle crostatine, in questo caso non e’ la pasta frolla, ma la pastà sablèe.

Questo preparato infatti risulta meno dolce e ha un guosto piu’ neutro in modo tale che vengano esaltati ancora di piu’ i sapori dei lamponi e delle creme. La pasta sablèe e’ molto friabile e affinche’ il risultato sia perfetto, va fatta riposare in frigorifero almeno mezz’ora

Per prepararla fate cosi’:

mescolate il burro (100 gr) e la farina (200 gr) a mano, poi fate una fontana al centro e aggiungete 20 gr di acqua, 20 gr di zucchero, un uovo e un pizzico di sale.

Impastate tutto incorporando bene gli ingredienti poi create una palla, avvolgetela con la  pellicola trasparente e fate riposare.

Mentre fate riposare la pasta sableèe nel frigorifero preparate la crema alle mandorle in questo modo:

Prendete 80 gr. di burro che avete precedentemente lasciato ammorbidire fuori dal frigorifero, poi lavoratelo ” a pomata”

Questo tipo di lavorazione serve per rendere il burro della consistenza, appunto di una pomata e si ottiene lavorando il burro in una ciotola con un cucchiaio di legno.

A questo punto aggiungete la farina di mandorle ( 85gr ) e lo zucchero a velo (85 gr). Mescolate bene e infine aggiungete l’uovo ( uno intero)

Come ultimissima cosa aggiungete anche 1 cucchiaio da te di maizena e 1 di rhum.

Dopo almeno mezz’ora di frigorifero, sia per la pasta sablèe che per la crema, iniziate  astendere la pasa con il mattarello e foderate degli stampini per le crostatine dopo averli imburrati.

Stendete la crema alle mandorle sulle crostatine  e infornate per 10/12 minuti a 220 gradi.

Una volta sfornate le crostatine , aspettate che si raffreddino per bene e poi guarnitele con i lamponi ( lavati e asciugati completamente) e alternateli sulla crostatine con la crema al mascarpone.

La crema al mascarpone la potete preparre sbattendo il rosso di un uovo con un cucchiaio di zucchero e poi aggiungendo 80 gr di mascarpone.

Utilizzate un saccapoche da pasticcere per mettere la crema sulla crostatine alternandola alla frutta.

Ho provato questa combinazione piu’ volte e il risultato e’ sempre ottimo.

La prima volta ci abbiamo lavorato in 2 , ma la ricetta e’ alla fine molto semplice. I passaggi sono parecchi perche’ ci sono 3 lavorazioni da fare, ma il gusto decisivo dei questi dolcetti nasce propro dalla combinazione di tutti gli elementi, quindi non scoraggiatevi e su, su…lavorare!!!

Ovviamente il look e’ garantito dai bellissimi scatti di Fra!

 

One thought on “Lamponi “mon amour”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...