Dukan o non Dukan? Zucchine ripiene per tutti i gusti!

Conosco molte persone che in questi giorni stanno combattendo con la dieta Dukan, Questo regime dietetico e’ diventato veramente popolare anche in Italia, basti pensare che il libro del dottor Dukan e’ tra i BEST 100 anche su Amazon Italia dal ben 353 giorni e si colloca al 5 posto dei libri piu’ venduti.

Questa dieta funziona sicuramente , anche se dal mio punto di vista, in generale la dieta se la si fa, funziona praticamente sempre, ma penso che debba essere fatta con molta attenzione. Soprattutto per chi mangia fuori casa e non ha tempo di prepararsi dei pranzetti bilanciati, temo che induca facilmente ad abusare di un numero limitato di alimenti, che sono si concessi, ma che a lungo andare mi da l’idea potrebbero creare altre problematiche.

La lista degli alimenti concessi e’ molto ampia quindi consiglio a chi vuole intraprendere questa avventura alimentare, di variare molto. Di non consumare troppi insaccati e troppa carne, ma di mangiare anche molto pesce. Di sfruttare i giorni in cui si possono mangiare le verdure per fare il pieno di vitamine e quindi di non mangiare solo insalata, ma di farsi dei bei piatti di ” VERE ” verdure che aiuteranno anche la flora intestinale.

Vorrei anche sottolineare l’importanza dell’acqua. DOVETE BERE TANTO, TANTO per fare in modo che i reni funzionino sempre correttamente e siano in grado di smaltire le tossine  e non rimpilzatevi di Coca Cola Light che e’ CHIMICA e vi frigge il cervello.

Detto questo , forse e’ meglio rincominciare a parlare di cucina! La verita’ e’ che leggendo le ricette che sono suggerite sul web per questa dieta ho notato che deve avere tutto un po’ lo stesso sapore e mi interessava l’idea di fare una prova e vedere se riuscivo a fare qualcosa di gustoso anche limitando gli ingredienti a quello consentiti dal regime Dukan.

ecco quello che ho preparato:

Zucchina Nizza ripiena di salmone affumicato

Quando ho assaggiato il ripeno prima di mettere la zucchina in cottura nel forno, devo ammettere che il rischio ” sapore di cartone” era dietro l’angolo, ma poi una volta pronto, il piatto mi e’ sembrato gustoso e penso che potrebbe essere un’interessante opzione per che ha voglia di mangiare una cosetta un po’ diversa!

Lo potete preparae molto semplicemente:

Prendete una zucchina Nizza ,( di quelle tonde, che a me piacciono tanto e le compro sempre) la scavate con lo scavino per il melone o con un cucchiaio e fate la polpa a cubetti.

Prendete una padella e metteteci un cucchiaio di acqua, a fuoco basso fare cuocere la polpa aggiungendo uno spicchio di aglio schiacciato e dei pomodorini a pezzetti. Aggiungete anche della mentuccia fresca e regolate di sale e di pepe.

Ora in una ciotola mettete due cucchiai di YOGURT TOTAL ZERO di grassi, due cucchiai di cruschello di avena, due cucchiai di salmone affumicato fatto a pezzettini e le verdure che avete preparato inizialmente ( anche queste a pezzetini). Mescolate bene tutto e ” ambuttunateci” la zucchina.

Accendete il forno a 180 gradi e quando sara’ caldo infornate e fate cuocere per circa 20?25 minuti.

Per chi invece di dieta non ne vuole sapere o per chi ha la fortuna di non doversene preoccupare, ho preparato anche una versione ” seria” che si prepara cosi:

Soffriggete la polpa della zucchina in un cucchiaio di olio , sempre con il pomodorino e l’aglio.

Nella giotola unite due cucchiai di patate lesse schiacciate, un cucchiaio di pesto, dei semi di sesamo, e poi le verdure che si saranno ben rosolate.

Farcite la zucchina e procedete alla cottura considerando che questo ripieno e’ piu’ umido e che quindi si cuocera’ leggermente piu’ velocemente della prima versione.

La foto di questo piatto che vedrete di seguito presenta una variante per abbattere un po’ i tempi di cottura ( se avete molta fame e vi scoccia aspettare)

una volta scavata la zucchina tagliatela a meta orizzontalmente . Disponete i dischi che avete creato sul una teglia coperta da carta forno e riempiteli con il ripieno che avete preparato ( sia quello Protal che l’altro che vi ho proposto)

Cosi’ facendo in 15 minuti sar’ tutto pronto!